The Descent

















REGIA: Neil Marshall;
ANNO/LUOGO: 2005, Gran Bretagna;
GENERE: horror ???;
ATTORI PRINCIPALI: Shauna Macdonald, Natalie Jackson Mendoza, Alex Reid.

"Contro cosa combattiamo?"

voto: *

Dopo la tragica morte del marito e della figlioletta, Sarah cade in depressione; un anno dopo le sue amiche decidono di fare un' avventurosa discesa in delle caverne per farla svagare.
Tutto inizia bene fin quando non rimangono bloccate sottoterra per colpa di un crollo.. e scoprono di non essere sole...

MA DAAAAAAAAAAAAAIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!
Attirate da entusiaste recensioni abbiamo deciso di vedere questo film che da sempre snobbavamo... e facevamo bene!!!
La prima sequenza all' interno delle caverne ci illude con delle atmosfere claustrofobiche ed angoscianti, ma dura ben poco: la sequenza dopo ci mostra uno degli abitanti sotterranei che è GOLLUM °_°! e comunque niente di originale, bestie già viste in film tipo Io sono leggenda, Il nascondiglio del Diavolo (che non gli somiglia solo in questo....), qualche puntata di X Files, i vampiri di Buffy, e qualsiasi altro film con bestie sbavanti e mollicce...
Oltretutto fatti malissimo! In alcune scene sono visibilmente computerizzati, in altre sono fantoccioni che si muovono a scatti e fanno versi ambigui che oscillano fra le urla dei Nazgul e versi degli alieni di Sings!! ma per piacere!!
Rimanendo nell' ambito degli effetti speciali ci domandiamo: ma perchè nella viscere della caverna cè un lago di sangue con tanto di teschietti galleggianti????? ma dai! ..di dubbio gusto poi la scelta (?) di rendere più volte le bestie pantomime di se stesse, quasi come se il film volesse auto-ironizzare come nei classici di Romero, e zombi vari.
Molte a questo proposito le citazioni, forse volute ma assolutamente banalizzate, di vari classici quali Carrie, quando la protagonista sanguinante si aggira con sguardo indemoniato; l' utilizzo della telecamera per illuminare scene di buio totale come in the Blair Witch Project; per non parlare della colonna sonora che è proprio quella di The Thing -_-
Impossibile non soffermarci poi sul lato psicologico del film, che non esiste.
L' interessante spunto della discesa nelle cavere messa in relazione con la discesa nell' Io, viene troncata sul nascere poichè la protagonista sparisce letteralmente dalla scena per metà film lasciando il suo ruolo all' "antagonista" Juno, che tralaltro da semplice ragazza si trasforma magicamente in Tomb Raider.. comportamento assolutamente assurdo: nemmeno un campione di pugilato in una stiuazione come quella riuscirebbe ad avere la lucidità e prontezza tale da mettersia lottare con delle bestie demoniache sconosciute all' uomo, e per giunta nel buio totale.
In sostanza il film non riesce a creare nemmeno un poì di empatia con i personaggi, specialmente con Sarah che, come già detto, da protagonista si trasfmorma in personaggio secondario, fino ad un finale buttato lì dove risulta oltretutto assolutamente odiosa.
*SPOILER*
E qui analizziamo la sequenza finale dove la troviamo unica sopravvissuta che riesce ad uscire dalle grotte in una onirica risalita su una montagna di ossa (unica scena visivamente bella da vedere), ma una volta tornata alla realtà si rende tristemente conto che fuori non cè niente per lei.
Scopriamo così che in realtà Sarah non è riuscita veramente ad uscire, è solo un sogno. Ella però grazie ad esso decide di lasciarsi morire per tornare finalmente ad abbracciare sua figlia. Ma questo risvolto non è così chiaro, lo si capisce solo dopo, ragionandoci per bene... E non per scelta del regista, ma proprio perchè è mal fatto!
*FINE SPOILER*
Per noi è un film TOTALMENTE FALLITO e il vero mistero è come abbia fatto a riscuotere così tanti consensi!
MAH

CONSIGLIATO: Assolutamente no.


12 commenti:

JuleZ ha detto...

Niente, mi sa che proprio non abbiamo gusti simili.
Per me The Descent è un film bellissimo, che ti tiene inchiodata. Un'analisi psicologica ben fatta.

Però capisco cosa succede quando sdrammatizzi un horror, dopo non riesci più a vederne il buono.

E va beh!
De gustibus!

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@Julez

I gusti son gusti ovviamente e su questo non abbiamo niente da replicare, però sul fatto che pur sdrammatizzando gli horror non riusciamo a trovarne più il bello ti sbagli, poichè spesso abbiamo recensito film, anche recenti e basati su clichè già visti, che ci sono piaciuti moltissimo o nei quali abbiamo comunque trovato degli elementi interessanti.
In effetti non neghiamo che, guardando horror tutti i giorni, non ci impressioniamo più tanto facilmente e cerchiamo sempre qualche spunto nuovo che spesso, come in questo caso, proprio non c'è!

Cmq... come dici tu, De Gustibus! ^^

Oh Dae-Soo ha detto...

Care le mie satanelle, non vi dico la mia posizione perchè la conoscete benissimo (anzi, da come mi dite è stata addirittura decisiva, mi dispiace). Non arretro un metro da quanto scritto, ma vi riconosco una grande capacità, dite la vostra senza nessun condizionamento, in modo genuino e critico. Non vorrei però che ogni tanto voi giocaste con l'atteggiamento contrario al farsi influenzare, il voler per principio affossare ciò che alla maggior parte piace...

Assolutamente no a The Descent offende la vostra intelligenza, credetemi. Voi che come me avete visto moltissimi Horror, conoscete quali sono i punti più bassi di tale genere, non potete mischiarci il film di Marshall.

Andate a vedervi Bone Rater o Smile che voglio divertirmi con il commento. Ciao!

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@Oh Dae-Soo

E noi saremo felici di guardarli e di commentarli non dubitare! ^^

Ma vorrei risponderti anche a questa tua frase:
-Non vorrei però che ogni tanto voi giocaste con l'atteggiamento contrario al farsi influenzare, il voler per principio affossare ciò che alla maggior parte piace...-

Mi spiace se ti è arrivato questo,e mi stupisce, poichè non ci capita così spesso di andare contro corrente e lo puoi notare dai commenti alle nostre recensioni. Noi seguiamo spesso e molto volentieri i consigli sui film che gli altri propongono(cosa che giustappunto è accaduta con The Descent) ma non per stroncarli, anzi! ne leggiamo attentamente il contenuto, ciò che è piaciuto e ciò che non è piaciuto dopodichè, una volta visto il film, ci apprestiamo solo a dire la nostra anche se duramente a volte ma ti assicuro, senza alcuna voglia di fare le bastian contrarie! Ci limitiamo a dire il nostro pensiero nel modo più sincero possibile! ^^

Come tutti ci auguriamo! ^^

*Midnight

Oh Dae-Soo ha detto...

Brave ragazze, in effetti avevo fatto una supposizione con un solo stupidissimo caso, senza ricordare l'insieme (tutte le altre recensioni). Ciao, a presto.

MrJamesFord ha detto...

Con l'assolutamente no a The descent volano bottigliate a destra e a manca! :)

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@Mr James

Hai ragione oramai le stiamo prendendo da tutti con questa recensione T_T ma che ci vuoi fare, è il duro lavoro della critica eheheh XD

E' giusto che ognuno dica la sua ;)

*Midnight

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@ Oh Dae-Soo:
scusa se mi unisco solo ora al discorso, ma anche io volevo rispondere al tuo commento:

Non vorrei però che ogni tanto voi giocaste con l'atteggiamento contrario al farsi influenzare, il voler per principio affossare ciò che alla maggior parte piace...

non credo sia possibile accusarci di questo, anche perchè con le stesse motivazioni noi potremmo rigirare il discorso e dirti (come a gli altri a cui è piaciuto) che magari ti lasci facilmente influenzare dalla massa finendo per farti piacere film che invece non hanno nulla di bello.
è inutile dire che non lo penso minimamente! visto anche che dalla tua recensione si capisce benissimo che ne parli col cuore e che il film ti è piacuto davvero e non solo per "unirti alla corrente".. proprio come penso che dalla nostra recensione si capisca che il film non ci è piaciuto col cuore e non solo perchè vogliamo essere la voce fuori dal coro della situazione!!

..cme è bello quando nascono questi confronti! sempre i benvenuti :)

*Asgaroth

Antonio D'Astoli ha detto...

Beh se non vi è piaciuto questo, penso che il sequel non abbia alcuna possibilità :D Io mi pongo nel mezzo: non lo adoro alla follia, ma l'ho apprezzato per varie qualità, in primis le sequenze claustrofobiche. Saluti

Asgaroth'sMidnight ha detto...

@Antonio

In effetti le scene claustrofobiche dell'inizio sono l'unico spunto interessante del film e lo abbiamo scritto.. putroppo durano troppo poco per tenere su il film.
Peccato.

*Midnight

Man Bat ha detto...

Fate recensioni su gusti personali e non critici come dovrebbero essere

Le Guardiane ha detto...

@Man Bat
Sante verità, è una vita che lo diaciamo apertamente! :D
Non siamo nè delle critiche cinematografiche nè delle giornaliste. Amiamo l'Horror e questo è semplicemente quanto. Scriviamo dei pareri, spesso sgangherati ma sinceri, riguardo ai film che vediamo chiamandoli simpaticamente "recensioni" poichè alla fine lo sono diventati nel bene o nel male.
Libero quindi di seguirci o meno :)
in ogni caso grazie per essere passato ed aver lasciato i tuoi commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...